Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

Conservazione e archiviazione a norma: chiave di volta per una PA senza carta [ fc.04 ]

Sala: Favignana - CREATIVITY CCIAA ROMA- I° piano

Le norme dedicate alla trasformazione dei sistemi documentari pubblici tendono alla completa automazione delle procedure come il protocollo informatico, i sistemi di classificazione e fascicolazione elettronica, il trasferimento della documentazione cartacea, la produzione esclusivamente su supporto elettronico.

Merito delle ultime disposizioni legislative è quello di aver riportato l’archivio all’interno del processo unitario di formazione della documentazione riscoprendo la sua natura di servizio a supporto di tutta l’organizzazione e portando ad unità la gestione documentale dal protocollo alla conservazione, in modo integrato.


In collaborazione con

Programma dei lavori

Chairperson

Catti
Paolo Catti all'evento "Conservazione e archiviazione a norma: chiave di volta per una PA senza carta" - FORUM PA 2016
Paolo Catti Associate Partner - P4I – Partners4Innovation Biografia Vedi atti

Co-fondatore del gruppo di Ricerca Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, ha lanciato ed è stato Direttore di numerosi Osservatori, tra cui Mobile Enterprise, Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione, Supply Chain Finance, eProcurement nella PA. Oggi è Associate Partner di P4I – Partners4Innovation, in cui è ricopre il ruolo di online Advisory Director.

 

 

Chiudi

Atti di questo intervento

01_27s_paolo_catti.mp3

Chiudi

Intervengono

Amici
Cinzia Amici: "Marche DigiP. Polo di conservazione della Regione Marche" - FORUM PA 2016
Cinzia Amici Responsabile nella P.F. Sistemi Informativi e Telematici - Regione Marche Biografia Vedi atti

Dal 2006 responsabile nella P.F. Sistemi Informativi e Telematici della Regione Marche, dei progetti legati alla gestione dei flussi documentali e alla dematerializzazione e conservazione dei documenti digitali, ruolo nel quale sta conducendo, tra gli altri, alcuni importanti progetti di diffusione regionale tra cui la digitalizzazione dei processi di gestione degli atti amministrativi, la realizzazione del Polo di conservazione regionale, sistemi di protocollo e gestione documentale, Pagamenti, Fatturazione elettronica e Fascicolo Sanitario Elettronico.

Chiudi

Bezzi
Gabriele Bezzi: "Il Polo Archivistico dell’Emilia-Romagna: ParER" - FORUM PA 2016
Gabriele Bezzi Responsabile presidio funzione archivistica di conservazione e gestione dei rapporti con gli Enti produttori - Polo Archivistico Emilia-Romagna Biografia Vedi atti

Laureato in Storia Contemporanea nel 1980 e diplomato in Archivistica, Paleografia e Diplomatica nel 1983 presso la scuola dell'Archivio di Stato di Bologna è dal novembre 2009 responsabile della conservazione del Polo Archivistico regionale dell'Emilia Romagna.
È stato responsabile del servizio archivio e protocollo generale della Provincia di Bologna e si è occupato dei rapporti tra archivistica e informatica sviluppando sistemi informatici di descrizione archivistica utilizzati nel corso di numerosi interventi di riordino ed inventariazione di fondi archivistici di diversi enti per poi approfondire i temi della gestione corrente e della produzione e conservazione di documenti informatici.

Chiudi

Braga
Robert Braga: "Conservazione e archiviazione a norma: chiave di volta per una PA senza carta. Come affrontare il cambiamento" - FORUM PA 2016
Robert Braga Collaboratore Osservatorio Professionisti & Innovazione Digitale della School of Management - Politecnico di Milano Biografia Vedi atti

Dottore Commercialista e Revisore legale in Novara, membro della locale Commissione Informatica, collabora da 5 anni presso l’Osservatorio Professionisti & Innovazione Digitale della School of Management del Politecnico di Milano, supporta colleghi ed aziende nel passaggio dal mondo analogico a quello digitale, in particolare per l’organizzazione dello studio, la dematerializzazione documentale, la conservazione a norma, la fatturazione elettronica e la sicurezza informatica.

 

Chiudi

Caporali
Stefano Caporali: "Il valore dei servizi in outsourcing per una PA senza carta" - FORUM PA 2016
Stefano Caporali Product Manager, Postel - Gruppo Poste Italiane Biografia Vedi atti

Responsabile dei servizi di stampa e invio multicanale in Postel (Gruppo Poste italiane) dal 2008, segue i progetti di ottimizzazione della convivenza tra carta e digitale nelle organizzazioni. Ha lavorato in TIM, Albacom e InfoCert nel Marketing dei servizi digitali, gestendo progetti di conservazione digitale, fattura elettronica, firma grafometrica, stampa via web e delivery multicanale

Chiudi

Cutillo
Michele Cutillo all'evento "Conservazione e archiviazione a norma: chiave di volta per una PA senza carta" - FORUM PA 2016
Michele Cutillo Amministratore Delegato - IDM Gruppo Canon Biografia Vedi atti

Michele Cutillo, 51 anni, è entrato in Canon a giugno 2014 come Direttore Responsabile della divisione Business Services di Canon Italia: proviene da HP ES Italia, presso cui ricopriva il ruolo di Regional Vice President per la Business Unit Enterprise Services. Grazie a una trentennale esperienza professionale maturata all’interno di rilevanti aziende nazionali e internazionali che operano nel mercato ICT, Cutillo vanta una profonda conoscenza del settore dei servizi e competenze specifiche di BPO e di gestione del cambiamento.

Da febbraio 2015 è Amministratore Delegato di Integra Document Management (IDM), società italiana acquisita da Canon, specializzata e focalizzata sui servizi di Document and Business Process Outsourcing.

Chiudi

Atti di questo intervento

06_27s_michele_cutillo.mp3

Chiudi

De Felice
Diego De Felice: "La gestione archivistica e documentale in INPS. Un’architettura integrata per la Conservazione della memoria" - FORUM PA 2016
Diego De Felice Dirigente Generale Struttura di progetto Archivi e Dematerializzazione - Inps Biografia Vedi atti

Diego De Felice, Laureato in Economia e Commercio e con Master in Economia Pubblica presso l’Università La Sapienza di Roma, già Dirigente generale dal 2009, dal 2014 dirige il Progetto “Dematerializzazione degli atti per la riduzione della produzione e della conservazione dei documenti cartacei e per la realizzazione e ottimizzazione della gestione degli archivi cartacei e digitali” presso la Direzione generale dell’INPS; nel 2015, dopo aver superato il corso di formazione su “ Il Conservatore dei documenti digitali” attivato dalla Scuola Superiore dell’Amministrazione, ha conseguito il Master in “Indicizzazione di documenti cartacei, multimediali ed elettronici in ambiente digitale" presso l’Università Tor Vergata di Roma; da Gennaio 2016 è stato nominato Responsabile della Conservazione dell’INPS ex art. 44 CAD.

Chiudi

Grillo
Francesco Grillo all'evento "Conservazione e archiviazione a norma: chiave di volta per una PA senza carta" - FORUM PA 2016
Francesco Grillo Direttore Centro di Dematerializzazione e Conservazione Unico della Difesa - Agenzia Industrie Difesa Vedi atti
Guercio
Mariella Guercio: "Oltre la conservazione a norma: i depositi digitali per la conservazione permanente" - FORUM PA 2016

L’intervento affronta il nodo della conservazione di archivi digitali a partire dall’attuale quadro normativo, dall’analisi della terminologia adottata in ambito nazionale e, soprattutto, in relazione al sistema di conservazione che si è venuto sviluppando per le PA in conseguenza del processo di accreditamento definito dall’Agenzia per l’Italia digitale. L’obiettivo è quello di discutere i limiti e le potenzialità del modello oggi diffuso in riferimento alla sua sostenibilità e alle reali esigenze conservative degli enti.

Mariella Guercio Presidente - Associazione nazionale archivistica italiana - Anai Biografia Vedi atti

Maria Guercio è docente di gestione documentale presso la Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari dell’Università La Sapienza di Roma. Dal 1996 collabora con gli enti di regolazione alla definizione della normativa sulla gestione e conservazione dei documenti informatici. Svolge un'intensa attività di ricerca nazionale e internazionale in materia di gestione e conservazione delle memorie digitali. Fa parte del Program Committee del Consiglio internazionale degli Archivi. Nel 2009 ha ricevuto il premio internazionale Emmett Leahy nel campo dell'Information and Records Management. E' co-direttore della rivista "J-Lis" e dal 2015 è presidente dell’Associazione nazionale archivistica italiana – ANAI.

Chiudi

Lisi
Andrea Lisi Presidente ANORC Professioni Biografia

L’avv. Andrea Lisi si occupa di diritto dell’informatica da oltre 15 anni. È coordinatore del Digital&Law Department dello Studio Legale Lisi, Coordinatore del D&L NET, Presidente di ANORC Professioni, Segretario generale di ANORC (Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione digitale dei documenti), Segretario Generale di AIFAG - Associazione Italiana Firma elettronica Avanzata e Grafometrica, Fondatore e Coordinatore degli Stati Generali della Memoria Digitale.

Direttore scientifico del Master di I livello Unitelma Sapienza: I professionisti della digitalizzazione e della privacy, già Docente di Informatica Giuridica nella Scuola di Professioni Legali (Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Salento), oggi è Componente del Comitato Scientifico del Laboratorio di Studi e Ricerche sull’E-government – diritto, politica e tecnologie per il governo delle organizzazioni complesse e referente del gruppo di lavoro in Digital Preservation (Unisalento), è docente della Document Management Academy (SDA Bocconi, Milano), della MIS Academy - Management Information System (SDA Bocconi – IBM), dell'IS Legal (SDA Bocconi), del "Master in Management della cultura digitale, editoria, archivi e biblioteche nell'era del 2.0" dell'Università di Verona, del Master "Esperto giuridico per l'Azienda Sanitaria" - promosso, per iniziativa di ALTEMS (Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari), dalla Facoltà di Economia e dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, in collaborazione con il Policlinico Universitario "A. Gemelli"- , in varie iniziative accademiche di Unitelma – La Sapienza ed è inoltre Componente del Comitato Scientifico e Docente di Procedamus – Progetto di formazione-intervento per Università ed Enti di Ricerca. Ha fondato nel 1999 il Centro Studi&Ricerche Scint e la prima banca dati sul diritto dell’informatica Scintlex (progetti ormai terminati).

È stato Direttore della “Rivista di diritto, economia e gestione delle nuove tecnologie" (Nyberg Editore, Milano), ha diretto la Collana “Diritto, economia e società dell'informazione" (Cierre Edizioni, Roma). È stato co-fondatore e direttore scientifico della rivista "Il Documento Digitale" (Lex et Ars) e oggi coordina scientificamente la piattaforma KnowIT (piattaforma per i professionisti della digitalizzazione e della privacy). Già componente del Comitato Scientifico nel "Master in Diritto dell'informazione e dell'informatica" presso l’Università di Messina (Direttore Prof. Trimarchi), oggi è nel Comitato Scientifico dell’Istituto Italiano per la Privacy (IIP), della Document Management Academy della SDA Bocconi, del Centro Studi Themis Crime e di varie riviste giuridiche cartacee e telematiche ed è autore di diversi volumi e numerose pubblicazioni in materia di diritto delle nuove tecnologie.

È stato, infine, docente in master dedicati al diritto dell’informatica presso la Business School del Sole24Ore, le Università di Lecce, Bologna (CIRSFID), Taranto, Trento, Padova e Messina ed è iscritto all'Albo Docenti della Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno. Responsabile della conservazione e Privacy Officer del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce è professionista della digitalizzazione ex Legge 4/2013 iscritto negli elenchi tenuti da ANORC Professioni.

Attualmente è inserito nelle Liste di Esperti di numerosi enti di risoluzione stragiudiziale delle dispute relative ai domini Internet ccTLD.it, tra i quali la Camera di Commercio di Milano, è Esperto Valutatore IMQ per il servizio di attestazione Q&S_CS (Qualità e Sicurezza nella Conservazione Sostitutiva) e collabora in tutta Italia con università, enti camerali, centri di ricerca, primarie società fornendo progettazione, formazione, assistenza e consulenza legale nell’e-business internazionale, nella privacy, nei servizi di conservazione digitale/fatturazione elettronica, nella realizzazione dei modelli organizzativi D. Lgs. 231/2001 e nel diritto delle nuove tecnologie in generale.

Chiudi

Maggiora
Massimo Maggiora: "Dal protocollo alla digitalizzazione dell’organizzazione" - FORUM PA 2016
Massimo Maggiora Fondatore - Information Workers Group Biografia Vedi atti
Dopo le esperienze da dirigente in aziende italiane e multinazionali, dove ha ricoperto incarichi di responsabilità sia nel settore tecnico che in quello commerciale maturando una rilevante conoscenza dei processi organizzativi aziendali, nel 2006, insieme ad Angelo Malaspina, ha fondato Information Workers Group.

 

Chiudi

Piccoli
Andrea Piccoli: "LA PA DIGITALE (che conserva digitalmente)" - FORUM PA 2016
Andrea Piccoli Business Unit Manager "Gestione Elettronica dei Documenti" - Vecomp Software Biografia Vedi atti

Vice Presidente di Vecomp Software, Direttore della BU Gestione Documentale, Direttore Tecnico.

Delegato Territoriale ANORC e iscritto a livello Advanced in ANORC Professioni.

Chiudi

Biani
Dario Biani all'evento "Conservazione e archiviazione a norma: chiave di volta per una PA senza carta" - FORUM PA 2016
Dario Biani Responsabile Servizio Documentali - Agenzia per l'Italia Digitale Vedi atti

Atti di questo intervento

02_27s_dario_biani.mp3

Chiudi

Torna alla home