Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 11:00 a 12:00

Il Programma Erasmus+ ed il work-based learning [ ws.65 ]

Sala: Ischia - Sala Casa del Welfare - I° piano

Per work-based learning (WBL) si intende l’acquisizione di conoscenze e competenze attraverso lo svolgimento di compiti in un contesto professionale cui segua una riflessione sulle attività realizzate. In italiano WBL viene tradotto come “apprendimento basato sul lavoro” o “apprendimento in contesti lavorativi”, con riferimento a qualsiasi forma o programma di apprendimento che integri una dimensione lavorativa ed esperienziale nel percorso educativo o formativo.
 
Il work-based learning può applicarsi tanto alla formazione iniziale dei giovani quanto alla formazione continua dei lavoratori. In questa fase storica, la strategia di intervento dell’Unione europea si focalizza soprattutto sul segmento della formazione iniziale, rispetto al quale l’apprendimento in contesti lavorativi viene considerato uno strumento chiave per consentire l’acquisizione di competenze rilevanti per l’inserimento nel mercato del lavoro e per sostenere l’occupabilità dei giovani, innalzando al contempo la qualità dei percorsi educativi e formativi.
 
Nell’ultimo biennio, anche su sollecitazione delle istituzioni europee, i vari istituti di WBL operanti nel nostro sistema hanno vissuto profondi interventi di riforma, di notevole portata innovativa e impatto in termini di occupabilità.
 
Il segmento della formazione (VET), in particolare, per la sua forte vocazione professionalizzante, rappresenta un ambito chiave da potenziare e sostenere in una logica di apprendimento work-based. Ed il sostegno di Erasmus+ a questo settore avviene principalmente attraverso tre linee di azione: la mobilità individuale, i partenariati strategici e le reti multiattoriali per l’analisi dei fabbisogni di competenze. Il seminario è dedicato ad approfondire il contributo di Erasmus+ VET allo sviluppo del WBL ed a fornire informazioni sul Programma per le prossime scadenze di bando.

A cura di

Programma dei lavori

Interviene

Balduini
Sveva Balduini "Il Programma Erasmus+ ed il work-based learning" - FORUM PA 2016
Sveva Balduini Responsabile delle attività di pianificazione dell’Agenzia - Isfol – Agenzia Nazionale Erasmus+ Biografia Vedi atti
Laureata in Scienze Politiche, indirizzo politico-internazionale. Ricercatrice Isfol, lavora al Programma Leonardo da Vinci dal 1999. Da ottobre 2012 a gennaio 2015 ha diretto l’Agenzia Nazionale LLP- Leonardo da Vinci, che con la nuova programmazione 2014-2020 ha assunto la denominazione di Agenzia nazionale Erasmus+ per l’ambito istruzione e formazione professionale. Ha coordinato e partecipato a diversi network e gruppi di lavoro tematici istituiti nell’ambito del Programma dalla Commissione europea – Direzione Generale Istruzione e Cultura, in particolare su trasparenza delle competenze e delle qualificazioni, validazione dell’apprendimento non formale, qualità dell’offerta educativa e formativa. È inoltre membro del Gruppo di esperti nazionali ECVET, finanziato a partire dal 2012 dalla Commissione europea e cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Chiudi

Atti di questo intervento

balduini.pdf

Chiudi

Torna alla home